• Via Giotto, 78 - 90145 Palermo

Patentino F-Gas e Certificazione Aziendale

 

Come è noto,  in data 11 febbraio 2013 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Comunicato del Ministero dell'Ambiente che istituisce il Registro FGAS di cui Dpr. n° 43/2012. Lo stesso recepisce il regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra (regolamento sugli F-gas). 
Ne consegue che sono interessati dal regolamento vari soggetti, tra cui i fabbricanti ed operatori che eseguono attività di Istallazione, manutenzione, riparazione, controllo e recupero in ambito delle apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore in cui i gas fluorurati sono utilizzati come refrigeranti.


In virtù dell’applicazione dei regolamenti sopra specificati, nonché i concetti basilari dei requisiti minimi relativi alle competenze e alle conoscenze che devono possedere le persone e le imprese, Sicurezza Lab in collaborazione con i suoi partner vuole fornire ai propri clienti un iter per il conseguimento del certificato conosciuto come: Patentino del Frigorista F-GAS

I nostri servizi:


LA FORMAZIONE DEL PERSONALE

La formazione è propedeutica alla certificazione, si prefigge, come obiettivo, di fornire ai partecipanti i contenuti didattici secondo i requisiti minimi, relativi alle competenze e alle conoscenze che saranno oggetto di valutazione durante le sessioni d’esame. 
La certificazione, sarà conseguita sessione di esame, relativa alla prova Teorica e Pratica,  sarà sostenuta presso i medesimi centri nei quali si è svolta la formazione. I centri di esame, sono qualificati dall’Organismo di Certificazione designato dal Ministero dell’Ambiente.La validità della certificazione della persona sarà di 10 anni, dopo di che dovrà essere rinnovata.

 

 CERTIFICAZIONE AZIENDALE

Tale certificazione è diversa dal cd Patentino Frigoristi, che è relativo alla formazione del personale, ed è ugualmente obbligatoria.
 Secondo quanto previsto dal DPR 43 – Allegato B.2.1 , l’Azienda è chiamata a predisporre un Piano della Qualità atto a dimostrare il rispetto dei requisiti stabiliti nel REGOLAMENTO (CE)  842/2006, specificatamente previsti dal Reg. CE N.303/2008.
 Per Piano della Qualità, come definito dalla norma UNI ISO 10005, si intende un documento che precisa le particolari modalità operative, le risorse e le sequenze delle attività relative alla qualità di un determinato prodotto, progetto o contratto.
 Quindi, un’Azienda che intenda effettuare le attività citate, deve dimostrare:
a. che impiega personale certificato per le attività che richiedono una certificazione in numero sufficiente da coprire il volume d’attività previsto (una persona ogni 200mila euro di fatturato nelle attività di cui sopra). A tal fine l’impresa deve comunicare i nominativi e il numero di certificato del suddetto personale;
b. che il personale impegnato nelle attività per cui è richiesta la certificazione abbia a disposizione gli strumenti e le procedure necessari per svolgerle.

La certificazione della competenza delle imprese ha una durata di 5 anni. Nell’arco dei cinque anni di validità della certificazione, l’Organismo di Certificazione dovrà effettuare due verifiche ispettive presso l’impresa.